Un amore quasi unico

La mia doce metà, quella che amo
segretamente (perché, lo confesso,
non è metà ma un quarto), dice che
mi ama tanto, sicché non disdice
alla sua condizione tutto il sesso
che facciamo. Lei giura che è felice
unicamente tra le mie braccia.
E non mente, lo è almeno in prevalenza.

In pochi giorni ho baciato più lei
che tutte le altre donne che ho baciato
in quarant’anni, e dei suoi baci ormai
non posso fare senza.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *