e fosca Parca e Musa ha salutato
questo inizio d’estate risplendendo
in una bianca blusa (finalmente!)
sopra una camicetta da ragazza
che imita in fiori e tralci allegorie
di primavere: tre, per l’esattezza.

Così, indecisa tra le due stagioni,
dopo un inverno lungo e primavere
che non hanno saputo mai fiorire,
sorride e non sorride, luce-mia.
Ma è tutta un sorriso risplendente
quando si volge e si allontana lieve
come lieta e pensosa allegoria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *