Agrifoglio

Conosco poco le piante,
ancora meno i fiori, a parte le rose.
Ho lo sguardo introflesso, offuscato
da una tristezza antica – sono cieco
a ciò che non abbia almeno le dimensioni
del furgone rosso del fioraio.

Spesso per giorni interi non guardo affatto,
non vedo nulla, sono distratto.
Solo in compagnia di una signora
ho veduto talvolta fiorire
la riviera in aprile – qui nel loco
dove vivo da anni, a Oriaco, inver la Mira,
(Dante, Purgatorio, canto IX),
il paese che dicono dei fiori,
la Sanremo del Brenta.

Sono finito qui, in questo fiorito
esilio, per una beffa
del destino, per qualche %0

I commenti sono chiusi.