Ricerche

Cosa faccio stasera? Nulla faccio.
Guardo cose allineate sulle mensole
negli spazi tra i libri
e altre cose inutili
negli interstizi tra le indispensabili
e niente mi dà notizia
dello stimato Giovanni Monasteri
che pure molti attestano
di avere conosciuto.

Leggo – sì, leggo, ma alla rinfusa,
persino su fogli di carta.
E trovo carte antiche
in quelle cartelle sformate
che un tempo si chiamavano carpette,
mentre cerco una mappa catastale
per una domanda, un’istanza.

Mi dispero a cercare, più che altro,
e cercando ritrovo, come accade,
ciò che non stavo cercando.
Allora si produce, certe volte,
un fenomeno psichico strano
che chiamo nostalgia (dovrei cercare
la parola appropriata).

Le parole, anche loro si fanno
inerti e spaesate.
Cerco allora nel web, poi telefono
a un vecchio amico. Ma niente,
di me nessun indizio.

2 commenti su “Ricerche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *