peraltro


Ho sempre meno sentenze da buttare
nelle conversazioni, ridotte all’osso
le mie antiche opinioni, che peraltro
si arrendono volentieri
ad ogni buon paradosso.

Peraltro uso largamente
l’avverbio peraltro e locuzioni
simili, incline come sono
a considerare ogni questione
da vari, strabici o meno, punti di vista.

Peraltro mi appaiono spesso
così ben salde e vane
le convinzioni degli altri
che sarebbe insensato e deprimente
spendervi laboriose discussioni.

Peraltro la gente mi annoia.
E’ più cose ha da dire più mi annoia.
Mi annoia per ciò che dice, per come lo dice,
e per altre ragioni (il calo
di passione, in generale,
e in particolare degli ormoni).

Persino litigare con una donna
non è più interessante come un tempo.
Però con una eccezione, che mi sorprende.

Un deferente inchino alla signora.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *