Lo scrittore è un adescatore?
(il blog di eburnea)


Bighellonando per la blogosfera,
flâneur nullafacente e autentico fannullone qual sono, e fermandomi raramente a leggere i blog che mi sembravano più interessanti (e cioè quelli il cui titolare era una donna), mi imbattei, qualche tempo fa, in http://www.frenetica-fannullona.splinder.com. Il titolo del blog, come l’indirizzo, è Frenetica Fannullona, ma sarebbe più appropriato un frenetica-e-basta, oppure frenetica-frenetica (due volte frenetica). Consiglio vivamente di frequentarlo: ci trovate anche l’oroscopo, ma non il solito oroscopo. In particolare consiglio di leggere il post di ieri, 18 dicembre, intitolato Calendari e groupies. Cioè, uno dei post di ieri, perché FF, detta anche eburnea (il suo nickname) sforna tre-quattro post al giorno. Eburnea si pone una domanda che mi ha fatto molto riflettere: lo scrittore è un adescatore? Che potremmo così riformulare, adattandola al contesto delle nostre chiacchierate: il blogger è un adescatore? Vi invito a partecipare a quella discussione. Eburnea, traduttrice dal tedesco e dall’inglese, è colta, brillante, simpatica. Ha un solo difetto: non dà il suo numero di telefono agli sconosciuti. Dovrete accontentarvi di conoscere il suo indirizzo http e il suo ammiccante nickname.