Hai sempre più dolori
e sempre meno parole.
Sono ogni giorno più malfermi
i tuoi piccoli passi
dietro il deambulatore.

I tuoi discorsi sono perlopiù
salmodie in cui invochi la morte
e Dio e la vergine Maria
perché allontanino la morte.

Credici ancora nei tuoi amuleti,
nella tua corona da rosario,
nell’ampolla con l’acqua di Lourdes.
Vedrai che starai bene,
che riuscirai a dormire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *